Rendere permeabili i confini tra startup e imprese per facilitare l’open innovation

4

Rendere i principali attori industriali, finanziari ed istituzionali del nostro Paese più ricettivi all’innovazione, guidandoli alla ricerca di modelli di open innovation e delle migliori tecnologie per sostenerne lo sviluppo, è per noi un’attività fondamentale per favorire lo sviluppo imprenditoriale.

Nuvolab ha due attività principali, venture acceleration e innovation advisory, ma una sola direzione. Il fatto di lavorare su entrambi i fronti ci consente di dare un maggiore e migliore accesso proprio all’open innovation, favorendo l’interazione tra i vari attori del sistema e lo scambio di idee e processi.

If you look at history, innovation doesn’t come just from giving people incentives; it comes from creating environments where their ideas can connect” affermava Steven Johnson. L’innovazione  “nasce” e “scala” più velocemente quando le startup, “organizzazioni temporanee in cerca di un modello di business ripetibile e scalabile” (Steve Blank) trovano il modo di collaborare con aziende consolidate, che sono ”organizzazioni permanenti disegnate per eseguire un business model ripetibile e scalabile” (Steve Blank) e le innovazioni sviluppate dalla prima riescono a diffondersi in modo più efficace facendo leva sulle strutture organizzative della seconda.

Abbiamo più volte creato l’occasione e l’opportunità per questo scambio.

Lo abbiamo fatto ideando, organizzando e gestendo eventi strutturati come MCE 4X4 per Assolombarda e CCIAA di Milano e Start Me Up per GGI nazionale, impostati entrambi in maniera più completa possibile, sulla base di quattro filoni: una call for ideas per startup, un matchmaking tra startup e aziende tramite la formula del business speed date, uno spazio espositivo e un dibattito aperto, con una serie di tavole rotonde.

Gli eventi organizzati per GGI Veneto (territoriali di Verona, Vicenza e Padova), Impresa per impresa e Startup Meetup sono nati, invece, con l’obiettivo preciso di favorire la nascita di spin-in industriali tramite il  matchmaking tra startup, PMI e aziende corporate.

Abbiamo dato vita per 360 Capital Partners 360by360 Competition, la prima e unica startup competition nata da un fondo di VC italiano, ideando progettando e gestendo l’iniziativa, quando era alla sua prima edizione.

Abbiamo realizzato anche attività più specifiche come l’Open Innovation Challenge per Electrolux, supportando la gestione di una call for ideas per innovare design e tecnologie negli elettrodomestici da cucina.

Abbiamo supportato anche il lnacio dell’incubatore Unicredit StartLab Fintech Accelerator a Milano e dato il via alle attività, cercando e selezionando le startup da incubare per la prima edizione.

Per InnovhubCCIAA Milano abbiamo supportato le startup beneficiarie del Bando Search & Develop IV e V, nel 2011 e nel 2012 con la definizione business model, la redazione del business plan,  un aiuto nel pitching fino alle attività di fundraising a valle del processo.

L’open innovation è il valore aggiunto che diamo a chi collabora con noi, grazie alla nostra natura duale di venture accelerator e innovation advisor e, per natura, continueremo a ideare e a lavorare su iniziative che rendano sempre più permeabili i confini tra i vari attori dell’ecosistema innovazione.