La Tribù dei Rainmaker

In Tribe We Trust

2 giugno 2017 – Un anno di Tribù dei Rainmaker è passato. Oggi, 2 giugno, non festeggiamo solo la festa della Repubblica Italiana, ma anche un anno in più di un’esperienza con una squadra di imprenditori sempre più numerosi e che siamo convinti stia facendo il suo piccolo (ma anche il suo grande) lavoro per cambiare la nostra nazione in una sola generazione.

Per noi di Nuvolab la Tribù è una famiglia dove tutti gli imprenditori che ne fanno parte si impegnano per portare un pezzetto di innovazione in Italia. Tutto ciò anche grazie ad una collaborazione tra tutte le società e con il supporto di un network di partner e investitori stabile e sempre più ampio.

E’ così che da giugno 2016 siamo passati da 6 società a 10 all’interno della nostra Tribù dei Rainmakers.

Abbiamo impiegato i primi anni di questa avventura, iniziata nel 2011, per creare in Italia un contesto favorevole all’innovazione e alla crescita per le società che avremmo poi accelerato. Nell’ultimo anno, però, è successo qualcosa di diverso, di straordinario: la crescita è diventata molto più stabile e veloce. La Tribù si sta espandendo a una velocità doppia rispetto al passato e le nostre società non possono che essere orgogliose del lavoro che hanno fatto in questi mesi.

Ci avevano detto che l’innovazione è una cosa per i pochi che già possiedono tanti capitali e che sono già posizionati, ma noi oggi spaziamo dal mondo della comunicazione digitale fino al food passando per il turismo e per l’intelligenza artificiale, tutto ciò solo con le nostre forze e con il principio che “il mercato è il miglior investitore”.

Ci avevano detto che fare startup in Italia e fallimentare a prescindere, ma noi supportiamo società le quali invece di rallentare continuano a crescere.

Ci avevano detto che i giovani sono choosy e non si mettono in gioco, ma nella nostra tribù constatiamo che l’età media è 28 anni e che Francesco Inguscio, il nostro CEO, con i suoi 35 anni rimane sempre tra i più anziani della Tribù.

Ci avevano detto (anzi…avevamo detto – più precisamente qui) che le startup non danno lavoro e che “CEO” è solo un’altra etichetta per dire disoccupato, ma la nostra Tribù conta più di 70 persone impiegate e vi invito a chiedere ai nostri founder quanto siano disoccupate le loro giornate…

Quello che ci piace raccontare non è tanto quanto Nuvolab sia riuscita o meno a raggiungere i propri obiettivi, ma quanto la nostra Tribù abbia trovato un senso nel fare insieme le cose, nel darsi una mano a vicenda e nel contaminarsi nelle competenze e nelle metodologie di lavoro.

Ci piace raccontare di Coppa+Landini che in un anno hanno assunto tre nuove persone e che sta facendo crescere all’interno del suo startup studio altre tre nuove startup, tra cui CrowdChicken che sta vedendo la sua tecnologia diffondersi a macchia d’olio per la gestione di iniziative di donation-based crowdfunding; ci piace raccontare di Instilla che in questi 365 giorni ha raddoppiato il proprio organico e triplicato il proprio fatturato; ci piace raccontare anche di Noonic che da Padova è diventata punto di riferimento della comunicazione digitale nel Veneto posizionandosi come una delle più ambite web agency del territorio grazie ad una politica di gestione del personale incentrata sulla crescita personale e professionale di ognuno dei suoi 20 dipendenti, oltre che ad un fatturato che raddoppia di anno in anno. Ci piace raccontare, infine, della neo arrivata Mapadore, la prima startup della nostra Tribù fondata da persone over 40 e con oltre 100 anni di esperienze professionali di altissimo livello alle spalle che mantengono energie e carica innovative tali da aver appena lanciato la loro piattaforma di SaaS AI-based sull’App Exchange di Salesforce.

E non ci stancheremo mai di raccontare tutte le nuove avventure che ci aspettano in questo anno: ci aspetta il mondo della ristorazione su cui tra poco annunceremo grandi novità, ci aspetta il mondo dell’arte nel quale vogliamo entrare con un progetto molto ambizioso, ci aspettano il mondo legal e recruiting che possono ancora aspettarsi molto dal digitale.

And more coming soon…

Ora è il momento di crescere ancora, di diventare grandi…e abbiamo bisogno anche di te: hai una startup che può crescere? Hai competenze da mettere in campo? La nostra famiglia si sta sempre più allargando e le nostre porte sono sempre aperte a chi è convinto di poter cambiare la nostra nazione tramite imprenditoria ed innovazione.

Tutto questo in una sola generazione: la tua!

Buon Rainmaking a tutti e…a presto con una pioggia di altre novità!